Loading

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile
arrow_left
arrow_right

Informazione È democrazia

Il 15 marzo si apre la quarta edizione di “Letteralmente Festival” presso l’Istituto dei Ciechi di Milano -via Vivaio 7- alle ore 18.30

con la conferenza “Informazione É democrazia”.

Al termine dell’incontro verrà assegnato il “Premio Pier Mario Vello alla Cultura Civile”.

Il Festival proseguirà poi fino al 28 marzo in altri luoghi di cultura a Milano quali il Piccolo Teatro, il Teatro Franco Parenti, la Libreria Rizzoli della Galleria Vittorio Emanuele, Il Teatro Litta, le Librerie Mondadori di Piazza Duomo e Via Marghera, il Liceo Einstein e si concluderà presso l’Istituto dei ciechi con due incontri del progetto “Dialogo nel Buio”.

Scopri l'evento

IL FESTIVAL

La passione per il senso etico, il desiderio di riflettere sui fatti di oggi con la parola e la scrittura di forte impronta civile.

Intenti
Seminare idee per i nostri giovani che guardano al futuro nel piacere e nel timore di scoprire orizzonti critici e potenzialmente ancora costruttivi.
Contenuti
Cultura civile intesa come pensiero libero e democratico che osservi una eguaglianza di diritto tra le persone.
Valori
Milano, fucina di pensiero civile in cui i Verri, Beccaria, Raboni, Fortini, Testori, Cederna, Ambrosoli, Tobagi, Cutuli e altri sono punti di riferimento del Festival.
Origini
16/05/2014, Chiostro Ave Ninchi del Piccolo Teatro di Milano, via Rovello: nasce a cura di Moreno Gentili “Letteralmente Festival”, progetto itinerante di cultura civile.

Il festival in pillole

NUMERI

40 Ospiti

Diversi ambiti ed esperienze si incontrano e confrontano su letteratura, cultura e società.

14 Eventi

Dal 15 al 28 marzo a Milano ci si incontra per riflettere sui fatti di oggi con la parola e la scrittura.

3000 Presenze

Persone di tutte le età ed esperienze si incontrano e partecipano attivamente.

10 Luoghi

Un Istituto, tre teatri, tre librerie, una scuola superiore, la città.

Tra gli invitati

OSPITI

Mariangela Gualtieri
Poetessa -Scrittrice
Nel 1983 ha fondato, insieme al regista Cesare Ronconi, il Teatro Valdoca, di cui è drammaturga.

Fin dall’inizio ha curato la consegna orale della poesia, dedicando piena attenzione all’apparato di amplificazione della voce e al sodalizio fra verso poetico e musica dal vivo. Fra i testi pubblicati: Antenata (ed. Crocetti, Milano 1992), Fuoco Centrale (Giulio Einaudi ed. Torino 2003), Senza polvere senza peso (Giulio Einaudi ed., Torino 2006), Sermone ai cuccioli della mia specie (L’arboreto Editore, Mondaino 2006), Paesaggio con fratello rotto (libro e DVD, Luca Sossella Editore, Roma 2007), Bestia di gioia (Giulio Einaudi ed., Torino 2010), Caino, (Giulio Einaudi ed., Torino 2011), Sermone ai cuccioli della mia specie con CD audio (Valdoca ed. Cesena 2012), A Seneghe. Mariangela Gualtieri/Guido Guidi (Perda Sonadora Imprentas, 2012), Le giovani parole (Einaudi, 2015), Voci di tenebra azzurra(Stampa2009 ed., 2016).  www.teatrovaldoca.org

Antonio Ferrari
Editorialista
Nato a Modena, è da oltre trent’anni inviato speciale del Corriere della Sera e da dieci anche editorialista. Noto per le sue interviste ai principali esponenti della scena medio orientale: Il Presidente turco Erdogan, Arafat, Sharon, il leader libico Gheddafi, l’ex re di Giordania Hussein e l’attuale Abdullah, il presidente siriano Bashar el Assad e l’egiziano Mubarak.

All’inizio della sua carriera segue gli anni del terrorismo nero in Italia e poi il periodo delle Brigate Rosse. A fine anni ’70 inizia l’attività di inviato speciale all’ estero, soprattutto nei Paesi dell’Est. Dal 1982 è inviato in Medio Oriente per seguire le crisi politiche, come quella palestinese, e i grandi conflitti, come la guerra del golfo e del Kosovo. È rimasto particolarmente segnato dalla guerra in Libano, sulla quale ha scritto un libro dal titolo Sami, una storia libanese (Liberal Libri, 2001) che racconta la guerra attraverso la testimonianza del suo autista, che lo ha protetto e salvato da un possibile sequestro. Ferrari sottolinea come il giornalista deve sentire l’odore delle cose, deve vedere gli occhi della persona che intervista, perché ‘gli intervistati, quando capiscono che tu non nascondi nulla, sono portati magari anche a raccontarti molto di più di quello che vorrebbero raccontare’.

Gianfelice Facchetti
Regista- Drammaturgo – Attore
Laureato in scienze dell’educazione, si forma presso la scuola di teatro di Quelli di Grock.
Fondatore (insieme all’attore Pietro De Pascalis), della compagnia teatrale “Facchetti/De Pascalis”. Dal 2000 collabora con realtà teatrali e educative quali: la Casa Circondariale di Monza e l’Istituto dei ciechi di Milano.
Autore di scritture teatrali tra cui: Bundesliga ’44 (2005), Icaro e Dedalo s.r.l. (2008), Aumma (2011), Ultima spiaggia (2012), C’era una volta un re (2014)…
Collabora con Sportweek, la Gazzetta dello Sport e il Corriere della sera.
Manuela T. Raimondi
Professore Bioingegneria
Laureata in ingegneria meccanica nel 1993. Ispirata da tre anni di lavoro presso l’industria biomedica, è tornata a studiare e ha ottenuto il dottorato di ricerca in bioingegneria.
Ha poi fondato e diretto per sei anni un centro di ricerca presso l’I.R.C.C.S. Galeazzi di Milano.
Dal 2014 è Professore di bioingegneria presso il Politecnico di Milano, dove dirige il laboratorio di Meccanobiologia.
Nel 2015 le è stato assegnato un prestigioso finanziamento “ERC Consolidator grant” per le sue ricerche sulle cellule staminali.
Stefano Agosti
Critico - Saggista
È professore emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: Una lunga complicità. Scritti su Andrea Zanzotto, il Saggiatore 2015, Gadda ossia Quando il linguaggio non va in vacanza, il Saggiatore 2016 e Rimbaud, Le vocali, la parola notturna, il Saggiatore 2017. Il governo francese lo ha insignito dell’onorificenza della Legion d’onore.
Lila Lisi
Cantante
C’è un mondo dentro ognuno di noi. C’è un mondo nei dintorni di noi. E c’è il MONDO nel quale tutti noi viviamo. Come viviamo questi mondi connessi forma una catena di ponti di idee, possibilità, utopie e sentirsi parte di un tutto è per Lila Lisi la musica. Un percorso di parole e melodie per conoscersi e condividere l’umano che ci unisce. In questa “live performance” Lila crea un dialogo con l’esperienza di chi ascolta, emozionando con la voce.  Perché come dice Patty Smith: “we all have a song” e per completare le sue parole… “we all have a song to share”.
Nicola Crocetti
Giornalista - Editore
Nato nel 1940 in Grecia, dove ha vissuto i primi anni della sua vita. È cresciuto a Firenze, e ha studiato negli Stati Uniti e in Francia. Dai primi anni Sessanta vive a Milano.

Ha lavorato a lungo come giornalista. Nel 1980 ha fondato la casa editrice Crocetti, e nel 1988 la rivista mensile POESIA, che in trent’anni di vita ha pubblicato 3.300 poeti da 38 lingue e 35.000 poesie, ed è la rivista di poesia più venduta d’Europa. Come traduttore, Crocetti ha tradotto più di 40.000 versi, soprattutto dal greco, e attualmente sta lavorando alla mostruosa Odissea di Nikos Kazantzakis, continuazione dell’epos omerico, lunga 33.333 versi, che spera di finire entro un paio di anni.

Maria Grazia Calandrone
poetessa - drammaturga - artista visiva - performer
(Milano, 1964, vive a Roma), poeta, drammaturga, artista visiva, performer, organizzatrice culturale, autrice e conduttrice di programmi culturali per Radio 3, scrive per alcuni quotidiani. Tiene laboratori di poesia nelle scuole, nei carceri, nei DSM, con i malati di Alzheimer e con i migranti e presta servizio volontario in “Piccoli Maestri”, scuola di lettura per ragazzi. Tra le sue ultime pubblicazioni: Serie fossile, ed. Crocetti, 2015 (premio Marazza e Tassoni, rosa premio Viareggio), Gli Scomparsi – storie da “Chi l’ha visto?”  ed. Lietocolle Gialla Oro Pordenonelegge, 2016.
Marco Massa
Cantautore
Vincenzo Mollica lo ha presentato come “uno dei migliori autori attualmente in circolazione”. Nell’ottobre 2011 si è aggiudicato il “Premio Sergio Endrigo” con il brano Cara Milano, mentre nel 2012 è stato insignito del “Premio Enriquez” nella categoria “Canzone e musica ’autore”, sezione “Miglior autore 2012/2013 d’impegno sociale e civile”. Numerose sono state le sue apparizioni televisive e radiofoniche anche in virtù di prestigiose collaborazioni e di un’intensaattività live che lo ha visto protagonista in molti teatri, club e festival di rilievo nazionale. Dalla sua discografia “Come un Tuareg” (1997), “Nelle Migliori Famiglie” (2009), opera con la quale si pone all’attenzione del pubblico e della critica, Io Sono Freak” (2011) e  “A volte arriva il jazz” (2013), registrato dal vivo presso il “Blue Note” di Milano, con ospiti d’eccellenza tra i quali enato Sellani, Tullio De Piscopo, Francesco Baccini

Viviana Mazza
Giornalista - Scrittrice
Dal 2006 lavora per la Redazione Esteri del Corriere della Sera. Ha vissuto negli Stati Uniti e in Egitto. È stata inviata dal Corriere in diversi Paesi tra cui Stati Uniti, Siria, Iraq, Iran, Israele e Territori Palestinesi, Egitto, Pakistan, Afghanistan, Nigeria. Nel 2010, ha vinto il Premio giornalistico Marco Luchetta dedicato ai bambini vittime della guerra. Per Mondadori ha pubblicato tre libri pensati soprattutto per i ragazzi: “Storia di Malala”, “Il bambino Nelson Mandela” e, con la scrittrice nigeriana Adaobi Tricia Nwaubani, “Ragazze Rubate” sulle ragazze rapite da Boko Haram.
Francesco Strassoldo
Fisico
Laureato in Fisica presso l’Università di Milano, con una tesi di ricerca sperimentale coordinata dal Professor Giovanni Francia, artefice negli anni ’70 di una centrale solare a concentrazione a Sant’Ilario (Ge). Entra a far parte  dell’Italiana Petroli, nel 1978 Società dell’Eni, e svolge le attività lavorative  e manageriali in diverse aziende del Gruppo (Eni, Agip Petroli, Eni Tecnologie). Applica le sue competenze in diversi settori quali l’ottimizzazione energetica e le relative tecnologie, lo sviluppo della qualità dei carburanti e dei lubrificanti e altre tematiche di una società petrolifera, la ricerca sui fuels alternativi, sulle energie rinnovabili e su tecnologie energetiche innovative. Attualmente svolge attività di consulenza ed ha al suo attivo un centinaio di pubblicazioni scientifiche e diverse presentazioni a convegni internazionali. Scrive di energia e ora anche di musica su una rivista europea di cultura musicale.
Irene Santori
Poetessa - Scrittrice

(Roma, 1973) laureata in Filosofia, è autrice di raccolte poetiche, saggi critici, traduzioni letterarie e adattamenti teatrali. Nel 2006 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, In tempo e disparte, Ed. Gazebo; nel 2011 il volume Jean Racine. Poesie Sacre. Introduzione, traduzione e commento, Olschki; nel 2015 la raccolta Hotel Dieu, Ed. Empirìa. Autrice e conduttrice di Radio3-Rai (Uomini e Profeti, Storie, Vite che non sono la tua), dal 2011 è socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo della Libera Associazione Vasco Bendini.

Alberto Martinelli
Professore emerito di Scienza politica e Sociologia
Professore emerito di Scienza politica e Sociologia all’Università degli studi di Milano, dove insegna dal 1970 ed è stato preside della Facoltà di Scienze politiche dal 1987 al 1999. Laurea in Economia e Commercio all’Università Bocconi, Master e Ph.D. in Sociologia all’Università di California a Berkeley. Ha insegnato anche all’Università Bocconi, l’Università di California a Berkeley, l’Università di Stanford, la New York University, l’Università di Valencia, l’Università Ain Shams del Cairo, l’Università di San Pietroburgo.
Presidente dell’International Social Sciences Council. Past president dell’International Sociological Association. Presidente della Fondazione AEM.   ……  Tra i suoi principali libri recenti: La società europea (con A.Cavalli),Il Mulino, 2015. Mal di nazione. Contro la deriva populista, Università Bocconi Editore,2013. Transatlantic Divide. Comparing American and European Society, Oxford University Press, 2008. L’Occidente allo specchio. Modelli di società a confronto, Università Bocconi Editore,2008…..
Isabella Maria
Giornalista - Scrittrice

Giornalista e scrittrice, vive a Torino dove ha compiuto gli studi universitari e musicali. Ha lavorato per circa vent’anni come redattrice ed editor di una rivista di musica classica e per lungo tempo nel campo della progettazione e del coordinamento editoriale. Ha tradotto dall’inglese diari di viaggio, saggi e libri di storia e critica musicale, e curato sceneggiature e regie di cortometraggi e documentari per case di produzione cinematografiche mainstream e indipendenti. Da un profondo riesame delle condizioni in cui si dispiega il lavoro degli uomini e delle donne nella nostra società, specialmente quando legato alla creatività e al mondo dell’informazione, e dall’incontro con artisti e filosofi di radicata e radicale militanza è nato il suo libro Un altro presente è possibile (EDT 2016).

arrow_left
arrow_right
Mariangela Gualtieri
Poetessa -Scrittrice
Antonio Ferrari
Editorialista
Gianfelice Facchetti
Regista- Drammaturgo – Attore
Manuela T. Raimondi
Professore Bioingegneria
Stefano Agosti
Critico - Saggista
Lila Lisi
Cantante
Nicola Crocetti
Giornalista - Editore
Maria Grazia Calandrone
poetessa - drammaturga - artista visiva - performer
Marco Massa
Cantautore
Viviana Mazza
Giornalista - Scrittrice
Francesco Strassoldo
Fisico
Irene Santori
Poetessa - Scrittrice
Alberto Martinelli
Professore emerito di Scienza politica e Sociologia
Isabella Maria
Giornalista - Scrittrice
Strategy
Letteralmente Festival intende diffondere una cultura esperienziale di formazione per tutti i giovani che si affacciano al mondo dello studio nelle scuole superiori e in università, ma non solo. Il target del festival è plurigenerazionale e dialoga con quello spaccato di societa civile che guarda a valori di conoscenza e solidarietà a tutti gli effetti. In questa epoca di tecnologia digitale diffusa su scala globale, si vuole preservare quella relazione diretta tra le persone che è insieme umanità e coscienza civile.
Mission
Storicamente parlando, Milano è sempre stata fucina di pensiero civile. Cesare Beccaria, Pietro e Alessandro Verri, nomi di ieri cui seguono altri di anni più recenti quali Giovanni Raboni, Franco Fortini, Giovanni Testori, Camilla Cederna, Vittorio Sereni, fino a persone in cui il lavoro è divenuto sacrificio personale come Giorgio Ambrosoli, Emilio Alessandrini, Walter Tobagi, Maria Grazia Cutuli e altri che hanno lasciato scolpite pagine di coraggio civile nella memoria di questa città. È a loro -e ad altri- che si ispira Letteralmente Festival.
Memory
Valerio Magrelli, Giuliana Nuvoli, Maurizio Cucchi, Umberto Fiori, Giancarlo Majorino, Antonio Riccardi, le “Schegge di Lettura di Antonio Bozzo”, le poesie di Raboni, Fortini e Pasolini lette da Elvira Poscio, la bella voce di Pier Mario Vello, poeta e manager colto e sensibile cui oggi, dopo la sua scomparsa, è dedicato un Premio alla cultura civile a suo nome, sono i primi passi di Letteralmente Festival ideato da Moreno Gentili e andato in scena il 16 e 23 maggio del 2014 nel chiostro Nina Vinchi del Piccolo teatro di via Rovello a Milano.
arrow_left
arrow_right

Tutti gli eventi

PROGRAMMA

18:30 / 15 Marzo 2017

Informazione È democrazia

Istituto dei Ciechi di Milano, Via Vivaio 7, Milano (Tel. 02-772261)

Inaugurazione ufficiale del Festival

Saluto di benvenuto di Rodolfo Masto, commissario Istituto dei Ciechi di Milano

Introduzione di Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano.

Consegna del “Premio alla Cultura Civile Pier Mario Vello”, edizione 2017.

Francesco Cevasco (Corriere della Sera), Marco Sodano (direttore de La Stampa.it), Antonio Rizzolo (direttore Famiglia Cristiana), Michele Migone (direttore di Radio Popolare).

18:00 / 16 Marzo 2017

In-forma di poesia

Chiostro Nina Vinchi (Piccolo Teatro Grassi), Via Rovello 2, Milano
Nicola Crocetti e Mariangela Gualtieri.
Domenico Cicchetti legge dal libro “Oggi si viaggia a parole” di Stefano Casacca.
18:30 / 17 Marzo 2017

La democrazia delle parole

Teatro Litta (Sala della Cavallerizza), Corso Magenta 24, Milano (tel. 02-8055882)
Antonio Ferrari e Isabella Maria.
18:30 / 20 Marzo 2017

La democrazia nel nuovo mondo

Mondadori Megastore, Piazza Duomo 1, Milano (tel. 02-454411)
Lia Quartapelle, Costantino della Gherardesca, Alberto Martinelli, Viviana Mazza.
21:00 / 20 Marzo 2017

Stefano Agosti: “Mordu, il morso della poesia”

Mondadori Megastore, Via Marghera 28, Milano (tel. 02-480471)
Docufilm (28’) di Aimara Garlaschelli (saranno presenti gli autori)
15:00 / 21 Marzo 2017

Techno e società: visioni dal futuro

Liceo Einstein, Via Albert Einstein 3, Milano (tel. 02-5413161)
Ingrid Paoletti, Francesco Strassoldo, Manuela Teresa Raimondi, Francesco Ferrari, Luisella Seveso.
18:30 / 21 Marzo 2017

La Democrazia nel pallone

Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14, Milano (tel. 02-59995206)
Gianfelice Facchetti e Stefano Covri
Spettacolo teatrale, prenotazione fino a esaurimento 100 posti, biglietto-cortesia *3,50 €
Prenotazioni: www.teatrofrancoparenti.it
21:00/ 21 Marzo 2017

Marco Massa, “Sono cose delicate”

Spazio Branca, via Broletto 35, Milano (tel. 02-70006237)
Concerto dal vivo, ingresso fino a esaurimento 120 posti.

Prenotazione obbligatoria al: 02-70006237

18:30 / 22 Marzo 2017

Donne e Isis: finché martirio non ci separi

Libreria Rizzoli, Galleria Vittorio Emanuele II, Milano (02-86461071)
Vera Fisogni e Cecilia Zecchinelli.
21:15 / 23 Marzo 2017

Poesia diffusa, urbana e virtuale

Libreria Verso, corso di Porta Ticinese 40, Milano (tel. 02-8375648)
Menotti Lerro, Paolo Massari.
18:00 / 24 Marzo 2017

Diritti Umani in Democrazia apparente

Piccolo Teatro, Chiostro Nina Vinchi, Via Rovello 2, Milano (tel. 848800304).
Cristina Cattaneo e Alessandra Kustermann.
Elvira Poscio legge dal Breviario mediterraneo di Predag Matvejvić, Michele Fedrigotti, Direttore artistico di Milano
Classica, presenta il Festival Meetings 2017, Terzo Paradiso.
20:45 / 27 Marzo 2017

Lila Lisi Live

Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14, Milano (tel. 02-59995206)
Concerto dal vivo, prenotazione fino a esaurimento 120 posti, biglietto-cortesia *3,50 €
Prenotazioni: www.teatrofrancoparenti.it
19:00 / 28 Marzo 2017

Lettera per Quanti

Istituto dei Ciechi di Milano, Via Vivaio 7, Milano (tel. 02-772261)
Danilo Da Rodda, Marina Brualdi, Marco Massa.

(è necessario presentarsi 30 minuti prima secondo la formula “Dialogo nel Buio”)
Ingresso solo su prenotazione fino a esaurimento 60 posti, biglietto-cortesia *10,00 €

Prenotazioni: dialogonelbuio@istciechimilano.it (Tel. 02-77226210)

21:00 / 28 Marzo 2017

Bevo vivere, Mehr Licht, Mehr Licht !”

Istituto dei Ciechi di Milano, Via Vivaio 7, Milano (tel. 02-772261)
Maria Grazia Calandrone e Irene Santori.

(è necessario presentarsi 30 minuti prima secondo la formula “Dialogo nel Buio”)
Ingresso solo su prenotazione fino a esaurimento 60 posti, biglietto-cortesia *10,00 €

Prenotazioni: dialogonelbuio@istciechimilano.it (Tel. 02-77226210)

Per informazioni
CONTATTACI
Per informazioni relative a tematiche di comunicazione, organizzazione e logistica

Milano, Italy

moreno.gentili@gmail.com

+39 348 5301858

Rimani in contatto
TWITTER