Loading

27 Sett. / 11 Ott. 2018

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

27 Sett / 11 Ott. 2018

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

27 Sett / 11 Ott. 2018

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

27 Sett / 11 Ott. 2018

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

27 Sett / 11 Ott. 2018

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

15/28 Marzo 2017

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile

27 Sett / 11 Ott. 2018

letteralmentefestival

Scrivere e Parlare di Cultura Civile
arrow_left
arrow_right

IL '900: IERI, OGGI, DOMANI

Il 27 settembre 2018 si apre la quinta edizione di “Letteralmente Festival” a cura di Moreno Gentili

Scopri l'evento

IL FESTIVAL

La passione per il senso etico, il desiderio di riflettere sui fatti di oggi con la parola e la scrittura di forte impronta civile.

Intenti
Seminare idee per i nostri giovani che guardano al futuro nel piacere e nel timore di scoprire orizzonti critici e potenzialmente ancora costruttivi.
Contenuti
Cultura civile intesa come pensiero libero e democratico che osservi una eguaglianza di diritto tra le persone.
Valori
Milano, fucina di pensiero civile in cui i Verri, Beccaria, Raboni, Fortini, Testori, Cederna, Ambrosoli, Tobagi, Cutuli e altri sono punti di riferimento del Festival.
Origini
16/05/2014, Chiostro Ave Ninchi del Piccolo Teatro di Milano, via Rovello: nasce a cura di Moreno Gentili “Letteralmente Festival”, progetto itinerante di cultura civile.

Il festival in pillole

NUMERI

40 Ospiti

Diversi ambiti ed esperienze si incontrano e confrontano su letteratura, cultura e società.

10 Eventi

Dal 15 al 28 marzo a Milano ci si incontra per riflettere sui fatti di oggi con la parola e la scrittura.

3000 Presenze

Presenze nell’edizione 2107 “Informazione È democrazia“.

10 Luoghi

Un Istituto, tre teatri, tre librerie, una scuola superiore, la città.

OSPITI edizione 2018

Mariachiara Rafaiani
Poetessa

Mariachiara Rafaiani è nata a Recanati nel 1994. Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo “Giacomo Leopardi” di Recanti nel 2013. Ha vinto fin da piccola premi di poesia. Le sue poesie sono apparse in diverse riviste e web-magazine, come Critica Impura, Poesia Ultracontemporanea, Midnight Magazine, Vallejo & Co., e sul Blog Poesia Rai di Luigia Sorrentino. Alcuni suoi testi sono stati tradotti in spagnolo.

Suoi contributi sono apparsi in blog e riviste online, attualmente collabora stabilmente con SulRomanzo, L’indiscreto e MidnightMagazine. Nell’aprile 2018 esce la sua prima raccolta poetica Dodici Ore (Edizioni la Gru), con postfazione di Tommaso Di Dio.

Nel 2016 ha conseguito con il massimo dei voti la laurea triennale in Filologia Classica presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Vive e studia a Milano, dove frequenta il corso di laurea magistrale “Filologia, letterature e storia dell’antichità” presso l’Università degli Studi di Milano.

FRANCO LOI
Poeta

Franco Loi è nato nel 1930 a Genova. Trasferitosi a sette anni a Milano, ha usato
prevalentemente il dialetto milanese come lingua letteraria: un dialetto arioso,
inventivo, libero. Dopo aver esordito nel 1975 con il poema Stròlegh (Einaudi,
con ampia prefazione di Franco Fortini), nel 1978 viene inserito da Pier
Vincenzo Mengaldo nell’antologia Poeti italiani del Novecento, dove è riconosciuto
come «la personalità poetica più potente degli ultimi anni».

 

Pietro Berra
Giornalista

Pietro Berra, nato nel 1975 nella città di Como (Italia), è un giornalista culturale, attualmente responsabile de “L’Ordine”, supplemento domenicale dei quotidiani “La Provincia di Como” e “La Provincia di Sondrio”, ha collaborato per 10 anni con il settimanale “Diario” di Enrico Deaglio. Ha pubblicato 21 volumi tra poesia, narrativa e saggistica, con particolare attenzione per la storia contemporanea, la scrittura popolare e un approccio innovativo al turismo culturale. I più recenti in versi sono: “La città visibile. Poesie da affrancare”, le cui pagine in formato cartolina maxi sono realmente staccabili e spedibili (con Francesco Osti, Lietocolle, 2015), “Ode al vento. Una historia del antípodas” (I quaderni del bardo, 2016), “Atlante salentino. Geografie poetiche di una terra estrema” (Iqdb, 2018). Presiede la giuria del premio internazionale di letteratura “Alda Merini”, è nei comitati organizzatori di festival letterari (ParoLario) e cinematografici (Lake Como Film Festival), cura il progetto “Passeggiate creative”, fondato sull’abbinamento tra la poesia, l’arte e il cammino che, in virtù del sorprendente successo è stato inserito tra le best practice europee per lo sviluppo culturale in una ricerca della Luiss di Roma.

Marco Corsi
Critico - Scrittore

Marco Corsi (1985) vive a Milano dove lavora nel mondo dell’editoria. Dottore di ricerca in Italianistica, ha pubblicato studi sulla poesia del Novecento e una monografia sull’opera di Biancamaria Frabotta. Del 2017 è il suo primo libro di poesie: Pronomi personali (Interlinea). Ha curato l’antologia Velocità della visione. Poeti dopo il Duemila (FAAM 2017) e il libro intervista con Franco Buffoni, Come un polittico che si apre (Marcos y Marcos). Suoi testi o interventi sono apparsi su: «Nuovi Argomenti», «Semicerchio», «Poeti e Poesia», «Le parole e le cose». Ha vinto il premio Cetonaverde Poesia (2015) e il premio Maconi (2017).

 

 

Manuela Gandini
Giornalista

Manuela Gandini è critica d’arte, giornalista, curatrice indipendente. Scrive per il quotidiano La Stampa ed è redattrice del mensile culturale Alfabeta2. Insegna Critical Writing alla NABA di Milano per il Biennio di Studi Curatoriali. Ha collaborato con Il Giorno, Il Sole 24 Ore, Diario, Arte. Dal 2002 al 2007 ha diretto lo spazio multidisciplinare Artandgallery a Milano. E’ autrice di numerosi saggi tra i quali “1990-1962 Ubi Fluxus Ibi Motus” in AAVV, Mazzotta, 1999, Milano; “Jean Toche. Intollerance”, ed. Mudima, Milano 2010.” Affresco live. Storia di un incontro”, Postmedia books, Milano 2008; “Ileana Sonnabend. The queen of art” Castelvecchi, Roma 2008. Ha lavorato su temi estremi a Sarajevo durante la guerra nel 1994-95. Collabora con Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte ed è Ambasciatrice del Terzo Paradiso.

 

Nanni Balestrini
Poeta

Nanni Balestrini ha fatto parte dei poeti “Novissimi” e del “Gruppo 63”. Per primo ha realizzato nel 1961 una poesia con computer. E’ autore del ciclo di poesie sulla Signorina Richmond e della trilogia La Grande Rivolta (Vogliamo tutto, Gli invisibili e L’editore) sulle lotte del movimento negli anni ’70, e del romanzo multiplo elettronico Tristano. Recentemente ha pubblicato Ci abbiamo provato. Parole e immagini del Settantasette (foto di Tano D’Amico, Bomapiani) e l’opera omnia poetica in tre volumi (DeriveApprodi).

Parallelamente alla produzione letteraria ha sviluppato una intensa ricerca in campo visivo, documentata dalla monografia Con gli occhi del linguaggio. Presente in numerose gallerie e musei in Italia e all’estero, alla Biennale di Venezia e a Documenta di Kassel.

www.nannibalestrini.info

Domenico Cicchetti
Fotografo - Lighting Designer

Fotografo Milanese classe 67; immagine e luce sono sempre state parte della sua vita.
Nel 1999 ha cominciato gli studi di fotografia con “ACSI Palermofoto”, processo durato molti anni.Non ha mai smesso di sperimentare, cercare ed esplorare il mondo fotografico.Nel 2010 ha frequentato un corso di fotogiornalismo che lo ha portato a collaborare con alcune agenzie milanesi (pubblicando sulle maggiori testate nazionali), fino al 2013.
Attualmente si occupa di : campagne fotografiche aziendali, shooting per libri aziendali, insegnamento, fotografia di scena, ricerca creativa, paesaggio sociale e urbano…Nel 2008 (dopo aver frequentato l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano),comincia l’attività di “Lighting Designer” teatrale. Dal 2014 collabora con Moreno Gentili occupandosi di immagine e fotografia in un progetto di Brand Identity e comunicazione per le aziende. Nel 2015 diventa uno dei fotografi della progetto “Alinari Contemporary”.
Nell’autunno 2016 comincia l’attività di stampa in cianotipia.

Daniele Piccini
Poeta

Daniele Piccini insegna Filologia della letteratura italiana all’Università per Stranieri di Perugia.
Ha pubblicato edizioni critiche di poeti trecenteschi, curato un commento al Ninfale fiesolano di Boccaccio e un’antologia di poeti del secondo Novecento (La poesia italiana dal 1960 a oggi, 2005). Tra i suoi libri saggistici si può ricordare Letteratura come desiderio (2008).
Collabora a riviste e giornali. I suoi libri di poesia sono Terra dei voti (Crocetti, 2003), Canzoniere scritto solo per amore (Jaca Book, 2005), Altra stagione (Aragno, 2006), Inizio fine (Crocetti, 2013) e Regni (Manni, 2017).

Adele Cesi
Architetto

Architetto, specializzata in Restauro dei Monumenti all’Università di Roma “La Sapienza” dove attualmente tiene un corso di approfondimento sul tema della normativa sui lavori pubblici applicata ai progetti di restauro. Dal 2000 è funzionario presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Dopo un periodo di lavoro presso la Soprintendenza di Perugia, dove si è occupata, con l’incarico di funzionario di zona della Valnerina, della ricostruzione che è seguita al sisma umbro-marchigiano del 1997-1998, dal 2004 presta servizio presso il Segretariato Generale, Coordinamento – Ufficio UNESCO. Attualmente riveste il ruolo di Focal Point nazionale della Convenzione sul Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, ruolo che svolge partecipando ai lavori del Comitato del Patrimonio Mondiale, coordinando i nuovi progetti di candidatura e assicurando l’osservanza delle prescrizioni della Convenzione. E’ membro supplente della Commissiona Nazionale Italiana per l’UNESCO. Ha inoltre partecipato, sia in qualità di Project Leader che come esperto nazionale, a progetti di Gemellaggio finanziati dall’Unione Europea e destinati alle politiche di vicinato (Azerbaijan, Georgia, Giordania).

Gustavo Pietropolli Charmet
Psichiatra e psicoterapeuta

Prof. Gustavo Pietropolli Charmet. Psichiatra e psicoterapeuta dell’adolescenza. Responsabile del
Consultorio Adolescenti Minotauro di Milano, Direttore Clinico del Progetto TEEN Comunità
Residenziale e Centro Diurno C.A.F. e Direttore Scientifico delle Comunità residenziali per minori
C.A.F. (Centro Aiuto alla Famiglia in crisi e al Bambino maltrattato) Milano.

Francesco Ottonello
Scrittore

Francesco Ottonello (Cagliari, 1993) è laureato in Lettere classiche all’Università di Cagliari. Sta per pubblicare Eumenides di Eschilo o Eumenidi di Pasolini? Possibilità e limiti traduttivi nel caso di una tragedia greca (Grin Publishing, 2018). Collabora con le riviste «L’immaginazione» e «Romaneske» (Università di Leuven). È curatore del sito www.mediumpoesia.com e della rassegna MediumPoesia: Poesia e Contemporaneo (2018) presso l’Università degli Studi di Milano. Ha studiato recitazione e suoi testi sono apparse in antologie curate da critici come Elio Pecora, su riviste e blog letterari, e in occasione della mostra poetico-fotografica Aliena Lux di Lampioni Aerei (Università di Milano).

Silvia De Laude
Scrittrice

Silvia De Laude ha affiancato Cesare Garboli in diverse imprese editoriali e collaborato con Walter Siti all’edizione delle opere complete di Pier Paolo Pasolini in 10 volumi (1998-2003), nei “Meridiani” Mondadori. Ha pubblicato una nuova edizione commentata di Petrolio per gli “Oscar” Mondadori (2005), ma si è occupata anche di Dante, Alessandro Manzoni, Giovanni Pascoli, Giacomo Debenedetti, Erich Auerbach, Leo Spitzer, Ernst Robert Curtius, Aby Warburg e altro. Con Mariantonia Liborio ha curato per “I Millenni” un’edizione italiana Einaudi del Roman de la Rose (Il romanzo della rosa, Einaudi 2014). Nel 2016 ha pubblicato per Clichy Mario Mieli. E adesso. I suoi ultimi libri sono Larondine di Pasolini con introduzione di Alessandro Zaccuri (Mimesis 2018) e I due Pasolini. «Ragazzi di vita» prima della censura (Carocci 2018).

Shi Yang Shi
Scrittore - Attore

Shi Yang Shi, nato nel 1979 a Jǐnán, nel Nord della Cina, è
arrivato in Italia nel 1990 e dal 2006 è cittadino italiano.
Nella sua vita ha fatto mille lavori, dal lavapiatti al
venditore ambulante, dal traduttore simultaneo alla Iena in
tv, dal mediatore culturale all’attore per cinema e teatro.
Nel 2016 si è anche laureato alla Bocconi. Vive a Milano
insieme al suo compagno.

 

Danilo Da Rodda
Architetto - Attore

Diplomato in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera e laureato in Architettura al Politecnico di Milano, è stato allievo di Luigi Veronesi e di Tito Varisco. Dal 1988 ad oggi, ha firmato numerosi progetti architettonici e partecipato a diverse esposizioni d’arte e di design a carattere nazionale e internazionale. Nella sua intensa attività artistica si è sperimentato nei diversi linguaggi della visione: pittura, scultura, scenografia, restauro, videoarte. Ha collaborato alle diverse fasi del progetto Correggio musica e coloredove ha potuto esplorare i diversi rapporti tra musica e pittura. Da anni affianca l’attività artistica a quella di docente, occupandosi, in particolare, di sperimentazione progettuale con l’obbiettivo di ampliare l’esperienza creativa dei ragazzi. In ambito teatrale ha lavorato, come attore, portando in scena presso Dialogo Nel Buio Milano, Clandestino (2015) monologo firmato da Ignazio Occhipinti con musiche di Marco Massa.

Bianca Pitzorno
Scrittrice

Nata a Sassari nel 1942, laurea in lettere classiche, ex archeologa, ex funzionaria Rai, dal 1978 si occupa solo di scrittura. Vive e lavora a Milano. Ha pubblicato dal 1970 a oggi circa 50 tra saggi e romanzi, per bambini e adulti, che in Italia hanno superato i due milioni di copie vendute e sono stati tradotti in moltissimi Paesi. Tra i suoi titoli più noti: Extraterrestre alla pari, 1979; La bambina col falcone, 1982; Vita di Eleonora d’Arborea, 1984 e 2010; Ascolta il mio cuore, 1991; La bambinaia francese, 2004; Le bambine dell’Avana non hanno paura di niente, 2006; Giuni Russo, da Un’Estate al Mare al Carmelo, 2009; La vita sessuale dei nostri antenati 2015; La canzone di Federico e Bianchina, 2018; Il sogno della macchina da cucire, 2018.Nel 2016 ha conseguito con il massimo dei voti la laurea triennale in Filologia Classica presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Vive e studia a Milano, dove frequenta il corso di laurea magistrale “Filologia, letterature e storia dell’antichità” presso l’Università degli Studi di Milano.

Stefano Mirti
Designer

Progettista, fondatore e partner di IdLab.

Da anni impegnato sulle nuove frontiere dell’insegnamento: Design 101, Relational Design, e molti altri progetti. Per due anni responsabile dei social media per Expo Milano 2015. Dal settembre 2017, direttore della Scuola Superiore di Arte Applicata del Castello Sforzesco a Milano.

Sacha Piersanti
Poeta - Scrittore
Sacha Piersanti nasce a Roma nel 1993. Dopo la pubblicazione di singole poesie e traduzioni in alcune antologie, esordisce nel 2015 con Pagine in corpo (Empirìa). Durante gli studi universitari incontra l’attore Emanuele Marchetti con il quale realizza, nel novembre 2017, lo spettacolo L’ora dell’Alt, ispirato alla poesia di Giorgio Caproni. Del 2018 è la pubblicazione del secondo libro di versi, L’uomo è verticale (Empirìa). Attualmente collabora con le pagine culturali di Repubblica.it e con altri giornali on-line come critico teatrale.

 

 

 

 

Maria Borio
Scrittrice

Maria Borio, nata nel 1985, si è laureata in Lettere ed è dottore di ricerca in Letteratura italiana. Ha scritto su Vittorio Sereni, Eugenio Montale e diversi poeti contemporanei, e ha pubblicato la monografia Satura. Da Montale alla lirica contemporanea (Serra 2013). Cura la sezione poesia di «Nuovi Argomenti». Sue poesie si leggono nel «XII Quaderno di poesia italiana contemporanea» (Marcos y Marcos 2015). Ha pubblicato la plaquette L’altro limite (pordenonelegge-LietoColle 2017) e una raccolta nella collana «Lyra giovani» di Franco Buffoni (Interlinea 2018).

 

Stefano Agosti
Critico - Saggista
È professore emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: Una lunga complicità. Scritti su Andrea Zanzotto, il Saggiatore 2015, Gadda ossia Quando il linguaggio non va in vacanza, il Saggiatore 2016 e Rimbaud, Le vocali, la parola notturna, il Saggiatore 2017. Il governo francese lo ha insignito dell’onorificenza della Legion d’onore.

 

 

 

Emanuele Marchetti
Attore
Emanuele Marchetti nasce a Roma nel 1991. Studia presso la fucina underground del Teatro dell’Orologio, per poi perfezionare le sue tecniche recitative frequentando i corsi offerti dalle Officine Pasolini dove lavora con figure di spicco del panorama teatrale italiano come Giuseppe Marini e Veronica Cruciani. Tra il 2017 e il 2018 collabora col grande regista lituano Eimuntas Nekrošius, dal quale rimane influenzato soprattutto nel modo di sfruttare e concepire l’immaginazione. Durante gli studi universitari incontra Sacha Piersanti con il quale inizia a sperimentare nuove forme di teatro poetico, cercando di arrivare a un perfetto connubio fra teatro e poesia, esperienze che sfoceranno nella realizzazione dello spettacolo L’ora dell’Alt, andato in scena a Roma nel novembre 2017.

 

 

Donata Luzzati
Psicologa

Psicologa e psicoterapeuta, in ambito pubblico e privato.
Referente dello sportello d’ascolto di un ente pubblico e formatrice del personale; ha lavorato, nello stesso ente, come psicologa clinica presso un centro di psicologia clinica, una comunità per minori 0-6 anni, il servizio Madre segreta; per più di dieci anni ha coordinato la formazione per i servizi sociali e sociosanitari del territorio provinciale. Consulente di una ASST milanese, è psicoterapeuta presso un CPS. È stata professore a contratto di psicologia clinica in una scuola di specializzazione universitaria e supervisore di equipe in una comunità per minori adolescenti del privato sociale. Da quasi trent’anni collabora con ARP Studio Associato, e dal 2001 al 2013 è stata coordinatrice del Servizio Disturbi Alimentari. Dal 2015 è Vicepresidente di ARP Associazione no profit. Istruttrice diplomata AIM, Associazione Italiana Mindfulness.

Nicola Crocetti
Giornalista - Editore
Nato nel 1940 in Grecia, dove ha vissuto i primi anni della sua vita. È cresciuto a Firenze, e ha studiato negli Stati Uniti e in Francia. Dai primi anni Sessanta vive a Milano.

Ha lavorato a lungo come giornalista. Nel 1980 ha fondato la casa editrice Crocetti, e nel 1988 la rivista mensile POESIA, che in trent’anni di vita ha pubblicato 3.300 poeti da 38 lingue e 35.000 poesie, ed è la rivista di poesia più venduta d’Europa. Come traduttore, Crocetti ha tradotto più di 40.000 versi, soprattutto dal greco, e attualmente sta lavorando alla mostruosa Odissea di Nikos Kazantzakis, continuazione dell’epos omerico, lunga 33.333 versi, che spera di finire entro un paio di anni.

 

Marco Massa
Cantautore
Vincenzo Mollica lo ha presentato come “uno dei migliori autori attualmente in circolazione”. Nell’ottobre 2011 si è aggiudicato il “Premio Sergio Endrigo” con il brano Cara Milano, mentre nel 2012 è stato insignito del “Premio Enriquez” nella categoria “Canzone e musica ’autore”, sezione “Miglior autore 2012/2013 d’impegno sociale e civile”. Numerose sono state le sue apparizioni televisive e radiofoniche anche in virtù di prestigiose collaborazioni e di un’intensaattività live che lo ha visto protagonista in molti teatri, club e festival di rilievo nazionale. Dalla sua discografia “Come un Tuareg” (1997), “Nelle Migliori Famiglie” (2009), opera con la quale si pone all’attenzione del pubblico e della critica, Io Sono Freak” (2011) e  “A volte arriva il jazz” (2013), registrato dal vivo presso il “Blue Note” di Milano, con ospiti d’eccellenza tra i quali enato Sellani, Tullio De Piscopo, Francesco Baccini.

 

Isabella Brega
Redattrice
Nata a Milano, dopo gli studi in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano, dal 1987 lavora nelle riviste del Touring Club Italiano. Dal 2012 è caporedattore centrale di Touring, edita dal TCI in collaborazione con National Geographic Society (fino al 2016) e con Enit. È content manager dei contenuti Tci per il sito di Microsoft. Vincitrice di numerosi premi giornalistici, per il periodico ha scritto numerosi servizi di carattere socio-geografico. Per le edizioni White Star ha pubblicato: Canyon Country; Las Vegas; Washington; Scozia; Egitto antico e moderno; Argentina, il volto selvaggio del Sudamerica. Tutti i volumi sono stati tradotti in varie lingue. Per l’editore Archideos: Ville esclusive & Resort: architetture di Gianni Gamondi e Ville del lago, giardini, hotel, ristoranti: architetto Mauro Bissattini. Per La compagnia della stampa: The stamps of the Queen. Homage to Elizabeth II. Per Albeggi Edizioni ha pubblicato il romanzo La verità di Elvira.

Lorenzo Cardilli
Scrittore

Lorenzo Cardilli (Rho, 1984) ha concluso un dottorato di ricerca su Andrea Zanzotto presso l’Università degli Studi di Milano e l’Université de Fribourg – Suisse. Dal 2012 è professore a contratto di Italian and European Culture al Politecnico di Milano. Si interessa prevalentemente di poesia novecentesca e contemporanea, storia della critica e teoria della letteratura, con particolare riferimento al rapporto tra poesia e immagine. È redattore e cofondatore del giornale culturale online «La Balena Bianca». Ha collaborato con varie riviste, tra cui «Ermeneutica letteraria», «Languages Cultures Mediation» e «Elephant & Castle».

Cristiano Poletti
Scrittore

Cristiano Poletti (Treviglio, 1976) è autore della raccolta Porta a ognuno, L’arcolaio, 2012, e del saggio Trovandomi in inviti superflui in L’attesa e l’ignoto – L’opera multiforme di Dino Buzzati, a cura di Mauro Germani, L’arcolaio, 2012. Dal 2007 dirige il festival Trevigliopoesia. È redattore del lit-blog Poetarum Silva. Temporali, il suo prossimo libro, sarà pubblicato nella collana Le Ali di Marcos y Marcos.

Giuseppe Lupo
Scrittore

Giuseppe Lupo è nato in Lucania (Atella, 1963) e vive in Lombardia, dove insegna letteratura italiana contemporanea presso l’Università Cattolica di Milano e Brescia. Tra i suoi libri pubblicati da Marsilio e vincitori di numerosi premi, ricordiamo: L’americano di Celenne (2000; Premio Giuseppe Berto, Premio Mondello), La carovana Zanardelli (2008), L’ultima sposa di Palmira (2011; Premio Selezione Campiello), Viaggiatori di nuvole (2013), Atlante immaginario (2014), L’albero di stanze (2015) e Gli anni del nostro incanto (2018; Premio Viareggio Rèpaci). È autore di numerosi saggi e collabora alle pagine culturali de «Il Sole 24 Ore» e di «Avvenire».

arrow_left
arrow_right
Mariachiara Rafaiani
Poetessa
FRANCO LOI
Poeta
Pietro Berra
Giornalista
Marco Corsi
Critico - Scrittore
Manuela Gandini
Giornalista
Nanni Balestrini
Poeta
Domenico Cicchetti
Fotografo - Lighting Designer
Daniele Piccini
Poeta
Adele Cesi
Architetto
Gustavo Pietropolli Charmet
Psichiatra e psicoterapeuta
Francesco Ottonello
Scrittore
Silvia De Laude
Scrittrice
Shi Yang Shi
Scrittore - Attore
Danilo Da Rodda
Architetto - Attore
Bianca Pitzorno
Scrittrice
Stefano Mirti
Designer
Sacha Piersanti
Poeta - Scrittore
Maria Borio
Scrittrice
Stefano Agosti
Critico - Saggista
Emanuele Marchetti
Attore
Donata Luzzati
Psicologa
Nicola Crocetti
Giornalista - Editore
Marco Massa
Cantautore
Isabella Brega
Redattrice
Lorenzo Cardilli
Scrittore
Cristiano Poletti
Scrittore
Giuseppe Lupo
Scrittore
Strategy
Letteralmente Festival intende diffondere una cultura esperienziale di formazione per tutti i giovani che si affacciano al mondo dello studio nelle scuole superiori e in università, ma non solo. Il target del festival è plurigenerazionale e dialoga con quello spaccato di societa civile che guarda a valori di conoscenza e solidarietà a tutti gli effetti. In questa epoca di tecnologia digitale diffusa su scala globale, si vuole preservare quella relazione diretta tra le persone che è insieme umanità e coscienza civile.
Mission
Storicamente parlando, Milano è sempre stata fucina di pensiero civile. Cesare Beccaria, Pietro e Alessandro Verri, nomi di ieri cui seguono altri di anni più recenti quali Giovanni Raboni, Franco Fortini, Giovanni Testori, Camilla Cederna, Vittorio Sereni, fino a persone in cui il lavoro è divenuto sacrificio personale come Giorgio Ambrosoli, Emilio Alessandrini, Walter Tobagi, Maria Grazia Cutuli e altri che hanno lasciato scolpite pagine di coraggio civile nella memoria di questa città. È a loro -e ad altri- che si ispira Letteralmente Festival.
Memory
Valerio Magrelli, Giuliana Nuvoli, Maurizio Cucchi, Umberto Fiori, Giancarlo Majorino, Antonio Riccardi, le “Schegge di Lettura di Antonio Bozzo”, le poesie di Raboni, Fortini e Pasolini lette da Elvira Poscio, la bella voce di Pier Mario Vello, poeta e manager colto e sensibile cui oggi, dopo la sua scomparsa, è dedicato un Premio alla cultura civile a suo nome, sono i primi passi di Letteralmente Festival ideato da Moreno Gentili e andato in scena il 16 e 23 maggio del 2014 nel chiostro Nina Vinchi del Piccolo teatro di via Rovello a Milano.
arrow_left
arrow_right

Tutti gli eventi

PROGRAMMA

19:00 / 27 Settembre 2018

Orientamenti

Libreria Verso, Corso di Porta Ticinese 40, Milano (02-8375648)
Apertura del Festival

Letture di Pietro Berra e Maria Chiara Rafaiani
Sacha Piersanti e Emanuele Marchetti raccontano “La casa del poeta Valentino Zeichen”

18:30 / Venerdì 28 settembre

Dopo il ‘900: testi, ipotesi e tendenze dentro e fuori dalla rete

Laboratorio Formentini, Via Marco Formentini 10, Milano (tel. 02-49517840)
Lorenzo Cardilli, Francesco Ottonello, Maria Borio, Tommaso Di Dio, Cristiano Poletti

Incontro a cura di Marco Corsi

11:00 / Sabato 29 settembre

Pasolini: parola del ‘900

Biblioteca Nazionale Braidense (sala Lalla Romano), Via Brera 28, Milano (tel. 348-5601217)
Stefano Agosti, Silvia De Laude
Incontro a cura di Gabriella D’Ina, introduzione di Antonio Ria

Prenotazione fino a esaurimento posti: antonioria@libero.it

18:30 / Lunedì 01 ottobre

Consapevolezza della modernità

Mondadori Megastore, Piazza Duomo 1, Milano (tel. 02-454411)
Gustavo Pietropolli Charmet, Giuseppe Lupo, Donata Luzzati, Bianca Pitzorno.
20:45/ Lunedì 01 ottobre

I Novissimi tra arte e poesia

Fondazione Mudima, Via Tadino 26, Milano (tel. 02-29409633)
Nanni Balestrini, Manuela Gandini
18:30 / Martedì 02 ottobre

Evoluzione del paesaggio tra qualità e bisogno

Istituto dei Ciechi di Milano (sala Stoppani), Via Vivaio 7, Milano (Tel. 02-772261)

Unesco, Politecnico di Milano, Touring Club Italiano

Introduzione di Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano

Modera Stefano Mirti

Rodolfo Masto, Adele Cesi, Domenico Cicchetti, Sara Protasoni, Isabella Brega

18:30 / Mercoledì 03 ottobre

Un cuore di seta come integrazione fra le culture

Teatro Franco Parenti (sala Café Rouge), via Pier Lombardo 14, Milano (tel. 02-59995206)
Shi Yang Shi e gli Elicoides
20:45/ Mercoledì 03 ottobre

L’arte della fuga

Teatro Franco Parenti (sala Treno Blu) via Pier Lombardo 14, Milano (tel. 02-59995206)
Danilo Da Rodda e Marina Brualdi
Musiche di Michelangelo Decorato e Marco Massa
Prenotazione fino a esaurimento posti: www.teatrofrancoparenti.it (tel. 02-59995206), biglietto-cortesia *3,50 €
18.30/ Giovedì 04 ottobre

Proiezione del documentario dedicato a Cesare, l’ultimo pastore

Mondadori Megastore, via Marghera 28, Milano (02-480471)
Segue incontro con: Dagmawi Yimer, Giulio Cederna, Beno, Giuseppe Cederna
19:00 / Giovedì 11 ottobre

Amur del temp

Caffè Cucchi, Corso Genova 1, Milano (tel. 02-89409793)
Franco Loi, Nicola Crocetti e Daniele Piccini
Per informazioni
CONTATTACI
Per informazioni relative a tematiche di comunicazione, organizzazione e logistica

Milano, Italy

moreno.gentili@gmail.com

+39 348 5301858